Da Bergamo alla sartoria del principe Carlo. Il tessuto a prova di virus


Da Bergamo alla sartoria del principe Carlo. Il tessuto a prova di virus 
Anche il principe Carlo che veste camicie di Turnbull & Asser indosserà, c’è da scommetterci, una camicia in tessuto a prova di virus, messo a punto nei laboratori di Albini Next, il think tank avanzato di ricerca dello storico gruppo Albini. «Forniamo da anni con i nostri tessuti per camiceria la sartoria di Londra dalla quale escono le camicie del principe di Galles, e nei mesi di lockdown che hanno costretto anche i nostri stabilimenti italiani a fermarsi, dialogando con la società svizzera con la quale avevamo allo studio un tessuto anti piega e con la quale ragioniamo da tempo anche in chiave di tracciabilità della filiera del cotone, abbiamo iniziato a ragionare su un tessuto a prova di virus», spiega a L’Economia Stefano Albini, presidente del gruppo Albini fondato nel 1876 ad Albino (Bergamo)….

Da Bergamo alla sartoria del principe Carlo. Il tessuto a prova di virus

visita la pagina

Lascia un commento