Bellano, Dorio, Malgrate e Molteno: firmato il protoco del controllo di vicinato

Bellano, Dorio, Malgrate e Molteno: firmato il protoco del controllo di vicinato
Bellano, Dorio, Malgrate e Molteno: firmato il protoco del controllo di vicinato

Lecco, 17 gennaio 2020 – I cittadini come vedette a guardia dei paesi, delle frazioni, dei quartieri e delle vie dove abitano, vivono, lavorano e che frequentano. A chiamarli a raccolta è il prefetto di Lecco Michele Formiglio, che, questa mattina ha sottoscritto il protocollo per il controllo di vicinato con i sindaci di Bellano, Dorio, Malgrate e Molteno. Lo scopo dell’iniziativa non è certo quello di trasformarli in vigilantes improvvisati fai da te né in “giustizieri della notte”, anzi tutt’altro, semmai che siano in grado di fornire segnalazioni qualificate e precise a carabinieri, poliziotti, finanzieri e agenti della Locale, non solo su eventuali ladri, truffatori e malintenzionati, ma anche su possibili situazioni di solitudine e di disagi sociale.

“L’obiettivo è quello valorizzare il controllo sociale, incrementare il livello di consapevolezza dei cittadini circa le problematiche del territorio, promuovere sicurezza partecipata e vicinato solidale, favorire la coesione sociale – spiegano dalla prefettura -. I principi su cui si fonda il protocollo per il controllo di vicinato sono tre: la ricostruzione delle relazioni e dei legami che creano coesione sociale ed evitano l’isolamento delle persone, la formazione dei cittadini tesa a prevenire l’insorgenza di vulnerabilità ambientali e comportamentali e il coordinamento dei cittadini con gli operatori delle forze di polizia per promuovere segnalazioni qualificate ed efficaci”. Nel corso degli ultimi mesi già altri sindaci hanno sottoscritto il protocollo di controllo di vicinato tra cui quelli di Lecco, Calolziocorte, Cortenova, Olginate, Lierna Santa Maria Hoè, Valmadrera e Varenna. Altri inoltre sono pronti a seguirne l’esempio.