Tre ragazzi sono stati arrestati dalla Polizia di Stato a Milano perché ritenuti gli autori di alcune rapine a loro coetanei. Per i tre, due minorenni e un 18enne, è stato deciso lo scorso fine settimana il collocamento in una comunità.

Secondo le accuse sarebbero i responsabili di tre rapine ai danni di coetanei, “con le aggravanti di aver agito con particolare ferocia, a mano armata ed in gruppo, sequestrando le vittime e, in alcuni episodi, tentando anche di costringerle a collaborare nella perpetrazione di altre rapine”, secondo la questura. I fatti risalgono al gennaio 2019.