L’Atalanta in 5 mesi dal disastro di Zagabria alla notte magica di San Siro

L’Atalanta in 5 mesi dal disastro di Zagabria alla notte magica di San Siro
L’Atalanta in 5 mesi dal disastro di Zagabria alla notte magica di San Siro

L’Atalanta in 5 mesi dal disastro di Zagabria alla notte magica di San Siro

La sensazione che potesse maturare l’impresa si percepiva fin dalla vigilia. Esattamente al termine della presentazione della sfida contro il Valencia. In sala stampa Gian Piero Gasperini e Josip Ilicic. Facce distese, ma concentrate. Negli occhi, una consapevolezza che, in Europa, non si era mai vista. Parole misurate. Senza eccessi. Rispetto nei confronti dell’avversario, ma anche piena cognizione della propria forza. Fisica, tecnica, tattica e mentale.

Occhi ben diversi da quelli del principio, la disfatta di Zagabria. Sono passati cinque mesi dal quel 4-0, ma sembrano ere geologiche. Si erano presentati Gasperini e capitan Gomez in sala stampa. Altri sguardi. Quasi timorosi, di fronte all’ignoto di una competizione che ancora non conoscevano. All’epoca avevano provato…


fonte